Luca Bianchini

Nato l’11 febbraio 1970 a Mola di Bari, Luca Bianchini ha vissuto la sua adolescenza e la sua giovane età a Nichelino (TO) e attualmente vive a Torino dove si è laureato in lettere moderne. Mente brillante e dalla bella parlantina, oltre ad essere uno scrittore di successo sempre crescente è stato anche conduttore radiofonico.

Nella sua vita Bianchini ha svolto diverse professioni tra cui intervistatore telefonico, redattore filatelico alla Bolaffi, scrittore freelance. Per la BGS d’Arcy ha curato le campagne pubblicitarie di diverse grandi aziende come Ferrero, Pagine Gialle, FIAT, TIM, Piaggio. In seguito, dal 2000, con la Adv ha lavorato per Unicredit, Tele2, Suzuki e Breil.

Insomma, Luca Bianchini ha studiato e fatto la gavetta, conosce l’Italia, ha capito che per adattarsi occorre lavorare, muoversi, cambiare. Una mente brillante ha meno difficoltà nel farsi notare, soprattutto dai lettori che hanno potuto apprezzare le sue opere. Tra le più conosciute Instant Love, Ti seguo ogni Notte, Se domani farà bel tempo, Siamo solo amici, Io che amo solo te, Dimmi che credi al destino.

Lo scrittore

Luca Bianchini ha iniziato a scrivere quando si è innamorato della sceneggiatura di “Santa Maradona”, film del 2001 diretto dal suo amico d’università Marco Ponti. Il modo in cui la realtà può essere trasposta nella finzione è stata la scintilla che ha infuocato Bianchini, dandogli il “la” per la scrittura di diversi romanzi, racconti e infine anche testi per cinema. E’ di Luca Bianchini, infatti, il testo del nuovo film “ La cena di Natale”, basata appunto su un suo libro. Il film ha un cast d’eccezione con Michele Placido, Riccardo Scamarcio, Maria Pia Scalzone (di Gomorra – La serie) e con Laura Chiatti.

Il conduttore

Dopo essere stato “scoperto” da Fiorello a Viva Radio 2, nel 2007 Luca Bianchini inizia anche un percorso radiofonico, con la trasmissione “Colazione da Tiffany” su Radio2, che dal 2008 cambierà il titolo in “Tiffany”. Dal 2014 la trasmissione non va più in onda e Luca Bianchini torna a fare lo scrittore a tempo pieno.